Come pulire i Pennelli da Trucco e le Beauty Blender. Scoprilo qui

Pulire i pennelli

Come pulire i pennelli da trucco e le spugnette? Molte di noi collezionano pennelli di ogni tipo e costo, ma detestano pulirli perché prende tempo ed è noioso. Ma la pulizia dei propri “strumenti da lavoro” è fondamentale. Impariamo come fare, quali prodotti usare e perché non dimenticare di farlo!

 

 

Qui sopra vedete un’immagine tratta da Cult Beauty, un sito online dove potete trovare i pennelli che sto adorando da quando li ho acquistati. Sono quelli di Zoeva Cosmetics che trovate anche in vendita da Sephora Italia.
Ma quando riesci finalmente a risparmiare per acquistare un set di questo tipo – neppure tra i più costosi – lo step successivo è chiederti “Come farò a mantenerlo pulito e a non rovinarlo?”

 

Perché è importante non dimenticare di pulire i propri pennelli

Già. Perché mantenere puliti gli strumenti che utilizzi per il trucco, è più o meno come per un chirurgo mantenere puliti gli strumenti che utilizza per operare.
Non esagero. Attenzione, uno dei primi motivi per tenere puliti pennelli e spugnette sta proprio nel combattere la presenza di microbi che possono portare ad avere problemi di irritazioni cutanee.
Non sottovalutiamo mai il pericolo di truccarci con pennelli sporchi. Se poi li condividiamo con la mamma o con un’amica o una sorella, peggio ancora! E’ fondamentale pulirli sempre bene.

Il secondo motivo per il quale la pulizia è fondamentale è la riuscita del proprio make up. Molto spesso una sfumatura particolare, un blend sono frutto del fatto che stiamo usando pennelli davvero scarichi. Per “davvero scarichi” intendo pulitissimi. Ok, ragazze?

L’ultimo motivo è la durata degli oggetti. Un buon pennello ha il suo prezzo. Esistono in commercio anche pennelli molto economici eppure soddisfacenti, ma se ci siamo lanciate in un acquisto di pennelli professionali, allora dobbiamo ricordarci di mantenerli in salute. La cura degli oggetti serve anche a evitare sprechi.

 

La pulizia dei Pennelli da Make up. Regole e metodi

Ci sono moltissimi metodi per pulire i pennelli da trucco. Ma la prima regola è: dimenticatevi il sapone liquido!
Il sapone liquido NON funziona. Perché non scioglie abbastanza i materiali di cui sono fatti i trucchi, perché scivola sulle setole e sulle spugne e non deterge in modo adeguato.
Lo saprete se avete provato a pulire una Beauty Blender con il sapone liquido almeno una volta nella vita. Pessimo risultato, vero?

La seconda regola è: non aspettare che pennelli o spugne siano troppo sporche. La pulizia va fatta attentamente e io, generalmente, la faccio alla fine di ogni make up. Al limite lascio i pennelli sporchi la mattina e la sera li pulisco prima di dormire. Sempre. Più o meno con la stessa attenzione che ci metto nello struccarmi.

Ma cosa utilizzare per la pulizia? Esistono moltissimi liquidi per la pulizia dei pennelli. Si tratta di prodotti ideali per una pulizia profonda, da utilizzare come fossero struccanti ma sui pennelli o da utilizzare in un bicchierino per permettere ai pennelli di pulirsi profondamente.

 

 

Questi sono solamente tre dei prodotti liquidi esistenti: MAC, Clinique e Estée Lauder. Ovviamente hanno un prezzo “importante” che supera i 15-20 euro a bottiglia. Hanno una buona resa e certamente fanno il loro servizio.
I pennelli risultano puliti e pronti per il prossimo look. Ma personalmente li trovo un po’ troppo costosi, mentre esistono altre soluzioni più semplici e meno “svuota portafoglio”.

 

I metodi più alternativi per pulire i vostri pennelli

 

Pulire i pennelli - sigma

 

SIGMA è una marca molto famosa di pennelli di ottima qualità. Dopo essere stata disponibile da Sephora in Italia, ora sembra non più disponibile (ma perché???) e quindi vi consiglio Lookfantastic.it se volete dare un’occhiata. Questo è un tappetino da circa 30 euro che si può inserire nel vostro lavandino e utilizzare per la pulizia dei pennelli, accoppiato con un sapone normalissimo.
Esiste anche un guantino, che di fatto costa un po’ meno e salvaguarda il vostro spazio (e il vostro lavandino).

Un metodo invece alquanto curioso e alquanto costoso è la macchina di STYLPRO. Anche lei è stata disponibile da Sephora per un po’ e ora invece la trovate su Amazon a circa 50 euro. Più o meno come uno spazzolino elettrico, si infila il proprio pennello nel manico e poi si attiva per una rotazione super pulente e che elimina residui e per giunta asciuga anche il pennello.

Sembra più o meno di avere una lavastoviglie per pennelli in pratica. Direi che lo consiglierei solo alle professioniste e alle malate di mente che hanno centinaia di pennelli da make up. Infine, purtroppo, non risolve la necessità di lavare le spugnette e le Beauty Blender però!

 

Metodi economici per lavare i pennelli e le spugnette

Se come me state cercando un metodo semplice e non costoso per pulire i pennelli da make up e le spugnette, allora ecco cosa vi consiglio io.
Io personalmente utilizzo una semplice saponetta che trovo da OVS. Si tratta del Solid Brush Cleanser di Lottie London.
Costa circa 2 euro e qualcosa e dura parecchi mesi.

Lottie pulire i pennelli

Praticamente è una semplice saponetta che contiene olio di cocco. Sta in una piccola scatolina di plastica che permette anche di semi-distruggere la saponetta e di utilizzarla comunque fino alla fine.
La uso per strofinare delicatamente i pennelli e le spugne e poi pulirle sotto l’acqua.

 

Il risultato è buono: pulisco velocemente i pennelli e le spugne ogni mattina, in modo che non restino troppi residui di trucco e che i miei oggetti durino nel tempo.
Qualcuno mi ha anche consigliato la spugnetta di SEPHORA. Ne esiste una versione (tipo la spugnetta togli smalto) che permette di pulire velocemente i pennelli.
Attenzione però: la spugnetta di SEPHORA (qui sopra) pulisce temporaneamente i pennelli, per favorire la creazione di un look in cui devi avere il pennello scarico e proseguire il trucco. Ma non è un metodo di pulizia da utilizzare da solo! Infatti non rimuove sporco e germi e i pennelli vanno comunque lavati.
Infine, a differenza della saponetta, non risolve la necessità di dover lavare anche le spugnette. Quindi non è un metodo da utilizzare come unico metodo di pulizia.

E le Beauty Blender? Come pulirle al meglio?

Ora che sapete come pulire i pennelli da trucco, passiamo alle Beauty Blender. A volte pulirle non è semplice. Si macchiano di fondotinta e di correttore e il colore penetra fino in fondo, dando alla spugna un aspetto un po’ troppo vissuto.

 

 

Fino alla fine vi dirò che serve evitare che questo accada, pulendole ogni giorno o quanto meno 3 volte a settimana. Io procedo così:

  • prendo la spugna e la bagno con acqua strizzandola diverse volte e facendo già uscire il grosso dello sporco
  • la strofino su una saponetta solida a olio di cocco (tipo quella di Lottie London) oppure su una saponetta neutra tipo Marsiglia
  • la insapono bene e poi la schiaccio sul lavandino, “stirandola” da cima a fondo.
  • mentre la “stirate” schiacchiandola vedrete uscire veramente tutto lo sporco del fondotinta insieme al sapone
  • la sciacquo con acqua, strizzandola bene e ripeto da capo almeno per 2-3 volte finché i residui sono andati via

Un metodo infallibile. L’importante è utilizzare un sapone idoneo, neutro o ideale per pulire pennelli e spugne.

 

Related Posts
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: