Essenze

Paul Smith “Rose”. Se è rosa allora è primavera

rose paul smithQuando questo post verrà pubblicato sarò di ritorno dalla mia seconda tappa vacanziera a Tenerife, dove l’anno scorso avevo saccheggiato le locali profumerie (dove si fanno effettivamente svariati affari) in cerca di novità. La stranezza è che, tra i profumi acquistati, c’era anche questo Rose di Paul Smith che inizio a usare proprio ora. Dopo un anno…

Rose non era esattamente nei miei piani di acquisti ma si dà il caso che, in una notte di ovvie pesantezze, ho visto chiaramente in sogno che ne acquistavo una bottiglia. Non ho potuto fare a meno di fidarmi del sogno e ne ho comprato una bottiglia da 30ml.
Voi non fate mai sogni premonitori? Io sì.

Comunque questo profumo è nato nel 2006 dalla coltivazione di un tipo di rosa originale, voluta da Paul Smith per celebrare il compleanno della moglie (mica male Mr Smith!). C’è poco da dire sull’essenza, potete immaginare che si tratti di acqua di rose, molto intensa a dir la verità, particolarmente persistente eppure docile e romantica. Se vi piace il profumo delle rose, non abbiate esitazione. Questo è decisamente il profumo adatto a voi! La bottiglia ha la forma di un elisir d’altri tempi con un bel tappo in metallo pesante con la firma di Paul Smith subito sopra. Un’acqua essenziale, pulita e certamente molto molto britannica. Il prezzo è accettabile, se non erro attorno ai 40 euro. Lo troverete però in poche profumerie attrezzate, sappiatelo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: