Viso

#Biotherm Blue Therapy Serum-in-Oil. L’olio incontra il siero da settembre 2013

Biotherm_SeruminOilLa scorsa settimana sono stata invitata a un’interessante presentazione da parte di Biotherm, per il nuovissimo siero viso che la casa cosmetica lancerà sul mercato a settembre 2013, l’evoluzione della linea Blue Therapy già in commercio da un anno e che vede come prodotto principale questo Blue Therapy Serum-in-Oil.

Di cosa si tratta? Di un prodotto innovativo da un punto di vista di ricerca attenta dei componenti, come da tradizione Biotherm legati alla natura e in particolare all’acqua di mare.
A partire perciò dall’alga Ulkenia che sta alla base della composizione di questo speciale siero. La microalga, che trova il suo habitat nel Mare del Nord, è stata scoperta solo trent’anni fa ed è stata analizzata da Lonza Ltd (una delle più grandi aziende del settore chimico al mondo) per scopi di natura cosmetica proprio per Biotherm e il gruppo L’Oréal (del quale Biotherm fa parte). La microalga infatti contiene una gran quantità di uno speciale Omega 3, il DHA, importante componente per il rinnovamento delle membrane cellulari.
Si presta inoltre all’uso cosmetico per via della capacità di riprodursi velocemente e in grande quantità.

MOLECULE-ULKENIA-BD

 

 

 

 

 

 

 

Biotherm ha fatto il resto. Diminuendo di 20 volte le particelle di olio tratto da questa microalga, in modo che il prodotto, un siero-olio innovativo, fosse compatto e ben distribuito senza che l’olio prevalesse e fosse separato dal siero e dalla parte più acquosa.
Oltre all’olio di Ulkenia, arriva poi il siero Blue Therapy che esiste già da un anno, con ceramidi e olii vegetali.

Il risultato? Un siero-olio dalla texture innovativa. Una specie di olio-gel, che si stende perfettamente sulla pelle e la lascia levigata. I risultati arrivano anche solo dopo una notte di trattamento, con la riduzione visibile delle rughe, una pelle più elastica e levigata.
Provandolo durante la presentazione, mi aspettavo un prodotto che inseguisse per certi versi l’olio-siero di Clarins lanciato l’anno scorso e invece questo prodotto, pur partendo da uno stesso approccio di potenziamento di un siero con un olio, ha una texture completamente diversa. Ideale anche per le pelli miste perché non genera oleosità sul viso.

Ve ne parlerò più approfonditamente presto, dopo qualche settimana d’utilizzo. Per darvi qualche info in più sull’efficacia di questo prodotto. Nel mio caso infatti, avendo già 37 anni e una pelle mista, sarà interessante capire che tipo di efficacia ha sui primi segni d’invecchiamento e sulla mia pelle ostica e piena di impurità nella zona a T

La cosa che mi piace tantissimo di questo siero è che è stato pensato per un uso notturno. Credo infatti che il siero vada usato soprattutto la sera, per lasciare che agisca bene durante la notte. Mi piace la filosofia di poter usare un prodotto più attivo la notte e limitarsi invece a una crema più leggera durante la giornata. Ottimo approccio davvero quello di Biotherm quindi! Il siero, in una taglia da 30ml, sarà disponibile a settembre a 59 euro. Un prezzo davvero competitivo per quel che riguarda i sieri di alta gamma. Lo sapete meglio di me che, quando si arriva al siero, i prezzi lievitano in un attimo! Quindi, bravissimi anche da questo punto di vista.
Si affiancherà alla linea Blue Theraphy già presente, con i trattamenti giorno e sarà anche arricchito dalla presenza e lancio di una crema notte intensiva per chi vorrà incentivare gli effetti o ha una pelle particolarmente secca che necessita di maggiore idratazione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: