Essenze

Giorgio #Armani presenta il nuovo profumo Sì

ARMANI_profumo_SiAttesissimo ecco arrivare nei negozi il nuovo profumo di Giorgio Armani (rappresentato dal gruppo L’Oréal) dal nome evocativo e semplice: .

E si sceglie per questa essenza un lancio per certi versi simile al fortunatissimo lancio di La vie est belle di Lancôme: un’attrice internazionale, un viso pulito, un’essenza per donne decise. Qui c’è Cate Blanchett (là c’era Julia Roberts) ma il succo non cambia. Si presenta all’insegna dell’eleganza senza eccessi. Che è poi anche il segno distintivo di casa Armani.
La bottiglia è infatti un inno al minimalismo elegantemente chic: vetro in una forma semplice e tappo nero, lucido e serio.
Il profumo è particolarmente nuovo per casa Armani, che ha spesso giocato su profumi agrumati, freschi mentre Sì è decisamente cipriato, vanigliato.
Sembra quasi una versione per donne adulte e chic di “Candy” di Prada. La vaniglia arriva subito e poi si mischia alla fresia e alla rosa e termina in un accenno di legno ambrato e patchouli.

Il lancio pubblicitario è notevole: ovunque vi chiederanno se vi va di provarlo, nel numero di ottobre di Marie Claire c’è un incarto patinatissimo e all’interno un campione, inserito in un’elegante bustina con un cartoncino color cipria e ripiegato dove troverete tutte le fotografie scattate a Cate Blanchett per lo spot e una serie di inviti a dire “Sì” (all’amore, a se stesse, alla serenità, alla vita…). La Blanchett è davvero stupenda, in un look pulitissimo e maturo. Il profumo, a mio parere, non è granchè. Mi sembra un ottimo profumo per una donna molto classica, che si lascia difficilmente affascinare da nuove fragranze o da incroci particolari. Troppo tradizionale per il mio naso. Troppo poco fresco. Passo oltre. Però l’eleganza del materiale pubblicitario merita un plauso.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: