4 you e non solo Corpo Essenze Make up Nail Mania Viso

#Cosmoprof2014 Cronaca di un giorno all’insegna della bellezza vera

cosmoprof2014

 

Questo è stato il mio terzo anno al Cosmoprof in qualità di blogger. Bellezza4you.com sta crescendo, grazie a voi che leggete queste pagine e grazie alle scelte che stiamo facendo, dando sempre più spazio a brand che a volte sono difficili da reperire ma che lasciano grandi soddisfazioni, marchi che lavorano da poco o da molto tempo concentrandosi solo sulla qualità del prodotto, sulla sua storia, sui risultati dati alle proprie clienti.
In quest’ottica ho voluto limitare la mia visita a Cosmoprof 2014 all’esplorazione di alcuni marchi che mi ispiravano proprio questa filosofia, senza buttarmi nella massa e selezionando le cose da vedere. Anche perché purtroppo quest’anno il tempo è stato limitato.

LE IMPRESSIONI SULLA FIERA
Sicuramente il fatto che Cosmoprof 2014 continua ad attirare un pubblico variegato di operatori, buyer, professionisti del settore, blogger più o meno famose, più o meno preparate, giornalisti, make up artists. Insomma, in un ambito non facile per le fiere di settore, resta in ogni caso una fiera molto partecipata e amata. Altrettanto, gran parte delle case cosmetiche presenti gli scorsi anni continuano a investire su Cosmoprof e l’esperienza consolidata di SoGeCos nella gestione di Cosmoprof all’estero (USA, Russia e Asia in particolare) attira molti stand dall’estero, marchi interessanti soprattutto asiatici in cerca di distributori in Europa.
A differenza delle scorse edizioni ho forse notato un minor investimento in marketing, nell’offerta di campioni e merchandising in genere ma una maggiore focalizzazione sulla necessità a parlare e a spiegare attentamente i propri prodotti, nella costante intenzione di far comprendere dove si è differenti rispetto ai concorrenti. Da una parte questo approccio è certamente vincente. D’altro canto penalizza un pochino il fatto che pochissimi brand vendano prodotti direttamente in fiera e che si ricorra tutti alla vendita sulla giornata di lunedì (quella di chiusura).

DA SOTTOLINEARE: TOCCO DI STILE
Sicuramente la Extraordinary Gallery al padiglione 14. Se si è una fanatica di cosmesi intesa come trattamento benessere, prodotto per il corpo e per il viso per migliorare il proprio aspetto, la propria pelle ma anche per stare bene psicologicamente, allora questo è il posto da non perdere.
Perché per la prima volta, Cosmoprof ha messo a disposizione un elegante spazio alle realtà emergenti della luxury cosmetics: cosmesi biologica e professionale in arrivo da tutti i Paesi del mondo, soluzioni nuove, ingredienti innovativi, packaging elegante e un tocco di Storia.
Ci siamo segnate Genti Giulie, da Verona con un packaging bizantino ed eleganza e stile da vendere, Moana Skincare dalla Nuova Zelanda, Arangara con i suoi profumi di arancio e Mediterraneo dalla Calabria, Voya dall’Irlanda, May Coop dalla Corea del Sud con prodotti innovativi a base di siero d’acero. Parleremo di loro in post dedicati, come al solito cercando di raccontarvi realtà meno note ma che hanno capito tutto di come produrre cosmesi innovativa e davvero interessante.

I SOLITI NOTI. SEMPRE MEGLIO
Assolutamente da non perdere lo stand di Bioline Jatò perché quest’anno è in assoluto lo stand più curato e imponente al padiglione 14, ma anche perché ha un intelligente Touch&Feel Area, dove si possono testare tutti i prodotti delle linee Bioline, scegliere quelli più adatti alla propria pelle e sperimentare texture e profumi. Un’ampia area dello stand è inoltre dedicata a lezioni di massaggio, davvero prese d’assalto. Parleremo presto delle novità di Bioline e in particolare del programma BodySensaction.
Interessanti come sempre gli stand di Sothys e di Comfort Zone, quest’ultimo molto rilassante e naturale, con prodotti e piante come fosse una serra.
Cosmesi ai Sali del Mar Morto da AlmaK, una presenza fissa a Cosmoprof con la presentazione quest’anno di un interessante scrub che ha una crema corpo incorporata in microcelle che vanno a idratare la pelle subito dopo l’esfoliazione.
Sempre presi d’assalto gli stand al mitico padiglione 36, quello delle unghie e della nail art. Un po’ in controtendenza forse la mania delle unghie iperdecorate, per lasciare spazio a colori flash e allo smalto a lunga tenuta, ma rigorosamente a tinta unita oppure senza eccessive decorazioni.

TREND e MANIE
Tra le manie annoveriamo i prodotti ispirati dalla trilogia erotica del momento, Cinquanta Sfumature di Grigio: bagnoschiuma, crema e candela per il corpo rigorosamente neri, sexy e ispirati a Christian Grey.
Solita ressa di blogger e ragazzine agli shop di MakeUp 4Ever Professional e Peggy Sage, così come da Faby. Manca purtroppo uno shop da OPI ma lo stand è comunque visitatissimo.
Bella l’iniziativa di Elgon – prodotti per capelli – dove tutte avevano la possibilità di scattare una foto professionale con una propria frase che spiegasse cosa vuol dire essere donna nella propria vita.

Tra i futuri trend ce la sentiamo di scommettere su Naturalium, un brand che è alla ricerca di un distributore italiano nella GDO. Arriva dalla Spagna, ha linee essenziali, packaging moderno, texture leggere e profumate di frutta. Splendido!
Altrettanto ce la sentiamo di scommettere su una piccola realtà marchigiana, SoniaOlivieri, con un piccolo ed elegante spazio, con i propri prodotti per viso e corpo, distribuiti in farmacie e parafarmacie. Ne parleremo più approfonditamente!

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: