Viso

Aurelia Probiotic Skincare. Crema viso revitalizzante per la notte. Curiose?

Pcrema notte Aureliarobabilmente avrete letto di questo marchio inglese di cosmesi, Aurelia Probiotic Skincare, in giro per riviste specializzate e su diversi blog soprattutto in lingua inglese, però sono certa che siano ancora pochine le recensioni di queste creme da parte di blogger italiane.

Soprattutto perché i prodotti di questo marchio sono difficilmente ritrovabili in Italia, ma si possono acquistare tranquillamente online su diversi siti. In primis proprio sul sito del marchio stesso, anche se io ho acquistato questa Cell Revitalise Night Moisturiser, una crema notte rivitalizzante e idratante direttamente su Net-a-Porter dove è attiva una sezione bellissima – ma non proprio economicissima – dedicata a prodotti beauty di qualità e alto livello.

La crema, sulla quale ovviamente ero curiosissima, è il prodotto per la cura del viso prima di dormire che Aurelia propone. La missione del marchio è quella di offrire prodotti di elevatissima qualità e studio scientifico e quindi prodotto assolutamente di altissima gamma e molto moderni in termini di composizioni, ma allo stesso tempo di farlo attraverso una scelta accurata di ingredienti, possibilmente 100% bio.

Questo prodotto, che arriva in un packaging semplicissimo fatto da un vasetto in vetro scuro e da poco altro, è una crema idratante alla vitamina E e ricca di Omega 3, 6 e 9. Ideale per ristrutturare la pelle e revitalizzarla durante il sonno notturno.
Ricca di olii naturali, la crema è profumatissima.
Avete presente – ok, non ridete – il profumo dei fiori d’arancio nella pastiera? Ecco, il profumo di questa crema è lo stesso.
Delicato grazie alla rosa e al mandarino e riposante grazie alla lavanda e al neroli.

Ha un prezzo di circa 50 euro per un barattolino da 50ml. Certo, non proprio un prezzo per tutte. L’unica cosa che non mi sta convincendo appieno è la sua consistenza. La mia pelle è mista e questa crema, a mio parere, è perfetta per una pelle normale o secca.
Ha la consistenza di un panetto di burro e quindi non aspettatevi un prodotto cremoso e facile da prelevare dal vaso. Piuttosto, immaginate un piccolo strato semi-solido dal quale “staccare” piccole porzioncine di crema, molto oleosa ma molto piacevole da massaggiare sul viso.

La crema comunque è piuttosto confortevole, viene ben assorbita anche se forse la considero un prodotto più adatto alla stagione fredda che a quella esageratamente calda di queste giornate.

La promuovo anche perché al risveglio mi sembra che la pelle sia ottimamente nutrita, ben rigenerata e non c’è traccia della crema che viene assorbita molto bene ma ci penserò due volte prima di ricomprarla nella bella stagione, poiché questa è decisamente una crema perfetta per i mesi freddi.