Make up

Armani Maestro Glow. Il fondotinta elixir per la pelle

Armani Maestro Glow è l’evoluzione del fondotinta già lanciato anni fa da Armani, ovvero il rivoluzionario Armani Maestro che con il suo applicatore a contagocce ha dato nuovo impulso a un oggetto base nel make up di ogni donna, che dopo l’avvento delle BB e CC Cream sembrava quasi superato.

Armani Maestro Glow

 

Grazie a Glamour, la rivista femminile attentissima alle novità del make up, ho potuto provare Armani Maestro Glow con due mini-taglie esclusive che servono per una prova di almeno due settimane e ora sono pronta a parlarvene.

Si tratta di un innovativo concetto di fondotinta che si sposa con un trattamento skincare di altissimo livello. Il colore si mischia a un elixir, a un siero per la pelle che aiuta le pelli secche a ritrovare un aspetto nutrito e idratato.
Insieme al colore, perfetto per la base trucco, in sostanza questo fondotinta offre la possibilità di applicare anche un trattamento estetico curativo per la pelle del viso, che giorno dopo giorno ritrova un livello lipidico ideale e diventa quindi più nutrita, più bella, meno segnata dal tempo che passa e dall’aridità.

Personalmente, avendo la pelle mista, temevo che sarebbe stata una prova difficile perché in genere io prediligo fondotinta dal finish matte e opacizzante, che mi aiuti a mantenere le zone lucide sotto controllo.
In realtà questo Armani Maestro Glow si comporta piuttosto bene anche su pelli normali e mediamente miste come la mia, perché non ha un effetto eccessivamente oleoso.

L’applicatore è quello di Armani Maestro, ovvero il tipico contagocce che permette applicazione direttamente sulla pelle del viso e soprattutto permette di distribuire il prodotto sul viso direttamente con le dita, grazia a una formulazione del prodotto molto liquida e leggera.

Il contenuto va agitato perché il fondotinta si presenta con due distinte formulazioni, un po’ come se fosse una lozione bifasica. Da una parte gli olii che restano alti nella bottiglia e dall’altra il trattamento make up colorato. Al momento dell’applicazione, la bottiglietta va shakerata in modo che le due parti si incontrino e successivamente il prodotto va dosato con la pipetta.

Per un effetto poco coprente, leggero e uniformante ne bastano davvero pochissime gocce sul viso, direi 4 gocce da distribuire su fronte, mento, gote.

Può essere poi sfumato con le dita a coprire in particolare le zone più imperfette e meno uniformi del viso.

armani maestro glow texture

 

Sicuramente lo consiglierei moltissimo a una donna dalla pelle normale-secca che abbia superato i 30-35 anni perché aiuta in un sol prodotto a ritrovare uniformità di colore e a trattare la pelle per ottenere un risultato idratante ottimo.

Il plus che mi sento di sottolineare è la facilità che con questo prodotto si ha nella dosatura anche per chi è alle prime armi con l’utilizzo del fondotinta.
Si può infatti facilmente modulare applicandone pochissime gocce e intervenendo magari solo sulle zone che maggiormente devono essere corrette a livello cromatico, oppure si può scegliere un’applicazione più intensa a seconda di quello che si ritiene più opportuno per le nostre esigenze.

Ideale quindi per chi magari non ha mai pensato a un fondotinta e preferisce una BB Cream ma poi ha bisogno di un trattamento più nutriente perché ha una pelle secca e abbina alla crema un siero oleoso.

Armani Maestro Glow può invece in un unico prodotto rendere tutte le funzioni di un fondotinta insieme a quelle di un siero magari anti-age.
Ideale per donne dalla pelle normale e secca dai 30-35 anni in su.

Per tutte le informazioni e per poter ricevere anche tu qualche piccolo campioncino e recensire prodotti in esclusiva per Glamour, visita e iscriviti subito sul sito della rivista qui

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: