Make up

BY TERRY. La mia opinione sui prodotti make up

Lo so: molti di voi saranno stati tentati mille e mille volte dal marchio francese di makeup e skincare By Terry. I prezzi non sono proprio abbordabili, ma in questa guida cerco di darvi le dritte per scegliere i prodotti migliori, chiaramente tra quelli che ho provato finora! Scopriamo allora la mia opinione sui prodotti make up di By Terry.

Dove trovare By Terry e due cenni sul marchio

By Terry è un marchio francese creato da Terry De Gunzburg – nella foto qui sopra tratta dal sito ufficiale – che prima di fondare il suo brand ha lavorato negli Istituti Carita e nella moda nel brand YSL, tra gli altri. Nel 1998 nasce By Terry con l’intento di portare eleganza garbata e stile molto francese nel mondo del makeup e dalla cura femminile.
Attenzione massima in tutto sono le cifre del marchio: dalle essenze e profumazioni, alle texture, fino alle intenzioni di proporre look freschi, “belle mine”, adatti a ogni età, con incarnato leggero e perfezionato, labbra rimpolpate e seducenti, ciglia separate e trucco semplice e accattivante.

In Italia By Terry è certamente un marchio di lusso. Non sempre i prezzi sono facili da affrontare per tutti, ma le promozioni online e la possibilità di provare magari “trial size” dei prodotti è sempre un buon modo per iniziare ad avvicinarsi a un brand. Da noi, nei negozi, By Terry è disponibile presso le Profumerie Pinalli e online è anche reperibile su molti siti tra i quali Lookfantastic.it dove ho fatto gran parte degli acquisti dei quali vi parlerò in questo post.

Gli Ombretti di By Terry. Caratteristiche e Opinioni

Parto da una palette che ho da qualche tempo. Faceva infatti parte della collezione estate 2018 FunTasia e quindi non è più in commercio, ma credo possa darvi un’idea di quello che vi aspetta quando decidete di provare gli ombretti By Terry.

La palette da me posseduta è quella che vedete nella foto qui sopra, la versione con tinte pastello.
La palette è costituita da cinque cialde suddivise a loro volta in due. Il concept quanto meno di questa in versione pastello è quello di affiancare una versione matte del colore a una versione simile ma con finish shimmer.

Premetto subito che la forma di queste cialde rendere veramente difficile prelevare senza sovrapporre il colore e dunque rovinare la palette stessa, poiché la forma di questi simpatici rettangolini è veramente piccola!
In ogni caso, l’impressione è quella di ombretti molto sofisticati, a polveri piuttosto sottili ma ad alta scrivenza. La capacità di pigmento è notevole, ma anche la sfumabilità e quindi il colore risulta piacevolmente gestibile e sovrapponibile. Inoltre la texture è leggera e impercettibile una volta sull’occhio. Una volta ben sfumato il make up risulta molto elegante, perfetto anche per una palpebra non più giovane e dura tutto il giorno senza finire nelle pieghe.

Se vi va quindi di provare una delle nuove palette di By Terry, tutto sommato vi consiglierei quindi di andare sul sicuro. Soprattutto se avete superato i 40, credo che sia in assoluto un brand da considerare per le vostre scelte cosmetiche!

Baume de Rose. Il Balsamo Labbra By Terry più famoso del mondo

Ammetto che tutto nasce da questo balsamo labbra. Erano anni e anni che volevo provarlo ma ammetto che il prezzo mi frenava non poco, visto che lo stick di questo prodotto supera i 50 euro. Volevo prima di tutto provarlo per capire che tipo di effetto avrebbe avuto sulle labbra e possibilmente in una versione “prova”.

Mi è venuto in soccorso proprio Lookfantastic.it dove potete trovare un kit prova dei prodotti più famosi e amati di By Terry. Lo trovate qui e, se incuriositi dal marchio, vi consiglio veramente l’acquisto!

Comunque il Baume de Rose è in assoluto il prodotto numero 1 per By Terry. Tanto che il brand ne ha poi realizzato un’intera collezione, rivedendo packaging dello stesso balsamo – in stick, liquido, barattolino – e addirittura più recentemente traendone ispirazione per un’intera linea skincare.

La versione contenuta nel kit che ho acquistato è questa, la più amata e acquistata.
Parere? PAZZESCO!!! Non ho mai provato un balsamo labbra di questo tipo. Non sono una grandissima amante di balsamo labbra e lo utilizzo senza grandissima costanza, lo ammetto. Ma soprattutto in inverno e quando i riscaldamenti sono accesi ne ho spesso bisogno.
Questo Baume de Rose, con olio di rosa e profumo di rosa molto intenso, è un gel immediatamente idratante e illuminante per le labbra. Funziona da solo, come base rossetto, ma anche sopra al rossetto per ravvivarne la luminosità se magari le vostre labbra si sono seccate un po’ troppo.

Decisamente, credo che acquisterò la versione più grande del prodotto non appena la mia “travel size” sarà finita. Vale decisamente i soldi che costa!

Compact-Expert Dual in ‘N°7 Sun Desire’ di ByTerry

I Compact Expert Dual sono cialde dai mille utilizzi, realizzate sempre con due cromie in cerchi concentrici. Come per gli ombretti, soprattutto poi in una minisize come la mia, non è semplice gestire i colori e il prodotto è pensato certamente per essere miscelato in una sfumatura tra i due colori.

Gli utilizzi sono molteplici perché, a seconda della tinta che andate a scegliere, il prodotto può essere un bronzer, una cipria, un blush o magari anche un duo ombretti. Sta a voi come utilizzarlo e questo lo rende un prodotto super versatile.

Io ho avuto nel kit il numero 7 “Sun Desire” che dovrebbe essere un bronzer ma che per me è assolutamente un blush. Lo trovo infatti troppo rosato per star bene sulla mia pelle a sottotono neutro-caldo come bronzer.

Scrive meravigliosamente, si sfuma perfettamente. Nulla da dire. Non sono però sicura che sarei pronta ad affrontare una spesa di oltre 40 euro per acquistarne una versione full size.

Ombre BlackStar Ombretti in matita cremosa di By Terry

Assolutamente niente da dire per questi ombretti in matita dal finish cremoso e metal che ByTerry chiama Ombre Blackstar.
Ne ho provato uno dal tono bronzo.
Mi sta piacendo molto e lo trovo un ottimo prodotto per un make up veloce, semplice, immediato. Si applica facilmente, si sfuma anche con le dita.
Non ho molto da aggiungere se non consigliarlo caldamente soprattutto a chi di voi va sempre di fretta. E dimentica l’ombretto.

TerryBly Mascara di By Terry

Di questo mascara ne ho ben due minitaglie, in colore nero profondo. Rispetta appieno la missione di By Terry: un trucco facile, discreto, elegante, per donne che amano uno stile fatto di gesti chic.
Lo scovolino termina a punta, la texture non è delle più liquide, separa le ciglia, le definisce ma non ha un enorme effetto volumizzante o allungante. Agisce in modo migliorativo ma non in eccesso. Effetto assolutamente perfetto per il trucco da giorno o per chi non ama drammaticità nello sguardo.

By Terry Hyaluronic Hydra Powder. La cipria iconica

Questa cipria è un must di By Terry. Non potete dire di aver provato i prodotti del marchio senza averne provato almeno una mini size. La Hyaluronic Hydra-Powder è una delle ciprie più interessanti tra quelle in “polvere libera”, quindi le ciprie che possono essere definite come “setting powder”, quelle che aiutano a fissare il make up, oltre che a opacizzare e perfezionare la pelle.
La marcia in più di questo prodotto è appunto la percentuale di acido ialuronico in esso contenuta, che lo rende una setting powder perfetta per chi non ha più 20 anni, perché leviga la pelle e la rinfresca immediatamente donando un aspetto decisamente più riposato al look.
Il segreto sta nel dosarla bene, cosa spesso non facilissima con questo tipo di ciprie, soprattutto se si va di fretta.
Ma una volta capita la quantità giusta, è certamente un prodotto molto interessante da utilizzare. Magari, ecco, sprecato soprattutto per il prezzo se si è giovanissime…

By Terry Hyaluronic Hydra Foundation. Il fondotinta con acido ialuronico

Era un bel pezzo che volevo provare questo fondotinta di By Terry all’acido ialuronico e, complice uno sconticino, me lo sono procurato online su Lookfantastic.it
Ho persino azzeccato il mio colore, scegliendo la tinta 300N e quindi un medio-chiaro a sottotono neutro, indubbiamente adeguato in particolare per l’inverno.

Lo Hyaluronic Hydra Foundation è un prodotto molto molto liquido, con applicatore a pipetta in un’elegantissima bottiglia in vetro. Packaging lussuoso per un prodotto che ha un prezzo pieno di circa 56 euro. Per un fondotinta, indubbiamente un investimento interessante da fare con una certa consapevolezza probabilmente per molti di noi.

Per questo, voglio essere chiara. Non è il fondotinta della vita per quanto mi riguarda. Avrei disperatamente voluto che lo fosse perché è costoso, ha una certa allure, ha una texture assolutamente gradevole e un profumo alla rosa che adoro.
Ecco, proprio dal profumo comincio... A me piace, lo ribadisco, ma è abbastanza strano oggi come oggi concepire un fondotinta così tanto profumato, visto che molti di noi non amano avere sul viso un prodotto del quale percepire per ore il profumo intenso.

Il prodotto funziona bene soprattutto se applicato con una sponge leggermente umida. Tamponandolo sul viso in modo uniforme. Essendo molto ricco di pigmento, la copertura finale dipende da quanto se ne usa ma è media, in genere, ed è interessante che un prodotto così liquido sia in realtà così coprente.

Nel mio caso il problema si pone soprattutto con il finish dopo qualche minuto. Questo fondotinta, ricco sì di acido ialuronico, in realtà si dimostra molto più adatto a chi cerca un effetto “poudré”, con un finish cipriato che assume dopo essere stato applicato. In alcune aree del mio viso purtroppo si concentra e mi fa un “effetto macchia” non propriamente desiderato.

Insomma, parere direi contrastante. Se da una parte ammetto che lo userò certamente fino alla fine – fosse anche per il suo prezzo – perché mi piace il profumo e l’effetto che mi regala su zone come gli zigomi, non sono sicurissima in realtà che lo ricomprerò perché non riesco molto a gestirlo bene e in modo uniforme in tutte le zone del viso.
Chiaramente potrebbe essere un problema della mia pelle ma vi inviterei comunque a chiedere un campione in profumeria prima di acquistarlo.

Bene, termina qui il mio giretto dalle parti di By Terry. Spero che vi sia piaciuto e, se avete curiosità o domande, vi ricordo di seguirmi su Facebook o Instagram per entrare in contatto con me direttamente!